Editoriale

“La bellezza esiste per affascinare il lavoro, il lavoro esiste per rinascere”. Questa frase del poeta polacco CK Norwid mi girava in testa un anno fa e mi chiedevo cosa avesse a che fare la bellezza con la formazione professionale e l’imprenditorialità, oltre al lavorare bene. È sufficiente una buona cioccolata con una confezione impressionante, un taglio di capelli spettacolare, un bel mobile, un’officina meccanica ordinata e pulita o un piatto di cibo ben fatto e presentato? In altre parole, l’unico modo per trasmettere la cultura del lavoro è lavorare bene o può essere comunicato in un altro modo?

Grazie a Dio ho amici che respirano cultura e vivono il loro lavoro con passione e serietà: dalle idee con Aquiles di suonare musica che parla di San Benito e San Juan per le vendemmie del cacao, passando per i dialoghi con Karina per formare imprenditori musicali in Petare, per conoscere la passione con cui Elisa dirige un’orchestra, fino a raggiungere il desiderio di Francisco di vivere del suo lavoro di chitarrista e di fare la sua tesi in Management Culturale. Tutti quegli incontri mi hanno fatto capire che uno degli obiettivi di Lavoro e Persona, “promuovere la cultura del lavoro”, poteva prendere una svolta.

In questo modo si sviluppa, insieme a tanti amici e alleati, l’ultimo progetto Work and Person: il Venezuela. Le persone, la canzone, il lavoro, perché il venezuelano lavora cantando e c’è molta ricchezza nella musica venezuelana che parla di lavoro o che è nata lavorando.

Per ricostruire un paese non abbiamo solo bisogno di un buon governo, una società civile organizzata, uomini d’affari responsabili, molti imprenditori, professionisti e persone appassionate di molteplici mestieri, ma abbiamo anche bisogno della bellezza. Potremmo parafrasare Norwid ed espandere la sua espressione dicendo che la cultura esiste per affascinare il lavoro, e soprattutto la musica è un modo immediato e intuitivo per ispirare il lavoro ed esprimere quell’affascinante relazione tra essere e fare.

Inoltre, dice Bernhard Scholz, in un momento come quello che viviamo in Venezuela, “ascoltare o, meglio ancora, cantare le canzoni di un popolo ci rende partecipi della sua storia, nelle speranze e nelle sofferenze che hanno segnato e segnato la loro vita. La canzone ci conduce a un profondo e compassionevole autoassorbimento; si vedono i sorrisi e le rughe sui volti, le mani plasmate dal lavoro e tese ad abbracciare l’amico, gli occhi colmi della luce dell’attesa gioiosa o annebbiati dalle lacrime di un dolore inaspettato ”.

Alejandro Marius
Carabobo ha una nuova coorte di imprenditori del cioccolato

L’11 luglio si è tenuta la cerimonia di consegna dei diplomi di diciassette donne che appartengono alla prima coorte di Chocolate Entrepreneurs di Valencia, nell’ambito del progetto Venezuela Tierra de Cacao. La cerimonia di laurea si è svolta presso la Galleria dell’Università Braulio Salazar, dove il presidente di CAVENIT, Alfredo D’Ambrosio; il direttore generale della CCIAVF, Mercedes Nuñez; e il presidente del lavoro e della persona, Alejandro Marius.

Corso di auto-trucco per i membri della Gran Mariscal de Ayacucho Symphony Orchestra

Il 16 luglio, nell’ambito del 30 ° anniversario della Gran Mariscal de Ayacucho Symphony Orchestra, Trabajo y Persona insieme a L’Oréal Venezuela ha organizzato il corso di auto- trucco per i suoi membri, con l’obiettivo di apprendere le tecniche di base del trucco e potrebbero sembrare ancora più belli per il loro concerto di anniversario e per le future esibizioni. Il seminario si è tenuto presso le strutture L’Oréal Venezuela, ed è stato condotto dai volontari Juan Aponte e Yasmili Rubio; in compagnia del laureato della settima coorte di imprenditori di bellezza, Neyllen Piñate.

I laureati di Barquisimeto hanno ricevuto formazione da KPMG

Il 17 luglio, KPMG ha fornito laureati in Lavoro e Persona di Barquisimeto, edo. Lara, l’ Emotional Salary Workshop , in cui i partecipanti hanno ricevuto strategie di retribuzione non finanziaria per i loro futuri dipendenti e collaboratori, nonché l’importanza di offrire riconoscimenti al proprio personale e i benefici di favorire un ambiente di lavoro piacevole. La formazione si è svolta presso le strutture KPMG di Barquisimeto ed è stata guidata da Emir Chávez.

Work and Person ha partecipato alla StartupWeek di Caracas

Il 18 luglio, nell’ambito di StarupWeek, Work and Person ha offerto ai diplomati dei suoi diversi programmi, il Personal Branding and Image Workshop per imprenditori , dettato dal trainer e truccatore professionista Juan Aponte; e il docente e specialista in Personal Branding, Fernando Ríos. La formazione si è svolta presso l’Impact Hub Caracas ed era finalizzata a rispondere alle domande: Chi sei? Cosa vendi? Cosa progetti? oltre a sottolineare il rapporto immagine, imprenditorialità e marchio personale.

Gli imprenditori del cioccolato di Guatire hanno ricevuto l’ambasciatore francese in Venezuela

Il 23 luglio, nonostante le interruzioni di corrente, i laureati del programma Chocolate Entrepreneurs in Guatire hanno ricevuto rappresentanti dell’Ambasciata di Francia in Venezuela, guidata dall’ambasciatore francese in Venezuela, Romain Nadal. L’incontro si è tenuto presso il Laboratorio della Scuola di Cioccolato San Pedro a Guatire, e il Vescovo della Diocesi di Guarenas, Mons. Gustavo García Naranjo; il parroco, Beltrán Sánchez; il direttore del Cecal Santa Ana María Goretti, Pastor Dumo; e il fondatore di Work and Person, Alejandro Marius.

Lavoro e persona hanno partecipato alla prima riunione delle società B in Venezuela

A luglio, Trabajo y Persona era presente all’incontro di Cafecito con la comunità B in Venezuela , dove Learther Heart ha presentato la sua iniziativa di orsacchiotti con uno scopo, come parte delle prime aziende in Venezuela a promuovere questo modello di impatto positivo, che cerca di generare idee per un bene maggiore.

– La laureata in Imprenditori del cioccolato, Marlene Briceño , ha accompagnato il team di Prosein nella celebrazione della Giornata dell’architetto, con la degustazione dei loro squisiti cioccolatini; Inoltre, l’intrattenimento è stato trasmesso in diretta sul Circuito Onda, attraverso il programma “Lo mejor de todo”, di Viviana Gibelli, in cui sono stati intervistati diversi registi di Prosein; il preside della Facoltà di Architettura dell’Università Centrale del Venezuela, Gustavo Izaguirre; il Direttore dello sviluppo istituzionale, Diana Hernández; e alla nostra laureata, che le ha permesso di condividere la sua esperienza di cioccolataia e promuovere i suoi prodotti.
– Il 16 luglio, Chocolates Heroicas ha partecipato all’evento Living in Venezuela today. Sfide e opportunità portate avanti all’UCV. Dalla mano dell’Associazione Civile Lavoro e Persona, Heroicas ha illustrato la loro formazione nel commercio del cioccolato e il supporto completo sulla Cultura del lavoro per la realizzazione personale, dato a tutti i suoi laureati. “Abbiamo parlato della nostra esperienza, della creazione di Heroicas come un marchio innovativo che ci permette di concentrarci su obiettivi trascendenti nel Venezuela di oggi e collegarci come individui con interessi comuni nella nostra società”.